In Consigli/ Fotografia

Fotografare i cani: 8 consigli utili

Oggi anche i cani sono diventati dei veri e propri modelli, ma non è sempre facile congelare l’attimo che ci piace. Vediamo insieme 8 consigli utili su come fotografare un cane.

  • CONFIDENZA: se il cane non è abituato alla fotocamera, è bene fargli prendere un po’ di familiarità con questo strano oggetto; inoltre, quasi tutte le macchine fotografiche consentono di disattivare il suono acustico della messa a fuoco (lasciando attivi solo i segnali visivi nel mirino o sullo schermo) in modo da non infastidire il cane.
  • ALTEZZA: cambia prospettiva e mettiti alla stessa altezza del cane, in modo da avere gli occhi in primo piano e riprendere il mondo secondo il suo punto di vista.
  • ATTENZIONE: usa il suo giochino preferito o un bocconcino per avere la sua attenzione. In questo modo il cane guarderà in camera e riuscirai a cogliere la sua espressione senza troppa fatica. Se vuoi delle espressioni particolari puoi fare qualche verso o utilizzare un gioco che emette suoni (i cosiddetti squeaky toys) in modo da riprendere la famosa “dog head tilt”.
  • LUCE: usa la luce naturale ed evita il flash che potrebbe infastidire il cane.

  • APERTURA DEL DIAFRAMMA: se vuoi concentrare l’attenzione sul soggetto, apri il diaframma in modo da avere una abbondante porzione della foto sfocata; invece, se vuoi che sia ben visibile anche lo scenario di sfondo, chiudi il diaframma. Se non sai usare la fotocamera in modalità manuale, puoi usare la modalità ‘priorità diaframma’ oppure la modalità “ritratto”.
    Sotto due esempi su come giocare con l’apertura del diaframma e la profondità di campo.

            

  • VELOCITA’ DI SCATTO: per congelare il momento, usa tempi di scatto veloci in modo da evitare foto mosse. Se non sai usare la fotocamera in modalità manuale, puoi usare la modalità ‘priorità tempi’ oppure la modalità “sport”.
  • MESSA A FUOCO: setta la fotocamera su AFC ovvero Autofocus continuo, in modo che la fotocamera continui a mettere a fuoco il soggetto, utile se si sposta o muove. Ancora meglio è la modalità “tracking” che aggancia il soggetto e continua a seguirlo negli spostamenti regolando la messa a fuoco.
  • SCATTO CONTINUO: per non perdere nessun attimo attiva lo “scatto continuo”, così la fotocamera eseguirà scatti a ripetizione e senza interruzione, fino a che terrai premuto il pulsante di scatto.

Ricorda sempre di non forzare mai il cane e di fare brevi sessioni di shooting. Tutto deve essere sempre un gioco: solo così riuscirai a cogliere le espressioni migliori!

Nel prossimo articolo ti parleremo della nostra attrezzatura fotografica.

Se ti è piaciuto questo articolo iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato e ricevere dei codici sconto da utilizzare su siti convenzionati. Mi raccomando non dimenticare di condividere l’articolo e mettere “mi piace”.

Woof da Chimera, la Boxer avventuriera